AISLA - Sezione Trentino Alto Adige

Come Aiutarci

 

Ogni offerta/donazione alla sezione regionale Aisla Trentino Alto Adige potrà essere appoggiata presso il C/C AISLA ONLUS sede TRENTINO ALTO ADIGE


CASSA RURALE ALTO GARDA

IT64Z0801601801000031354614


e godrà delle agevolazioni fiscali delle Associazioni Onlus di seguito riassunte.

Informativa benefici fiscali
Normativa in materia di detraibilità e deducibilità fiscale delle donazioni effettuate a favore dell’Aisla Onlus

Il 13 maggio 2005, l’AISLA Onlus ha ottenuto il riconoscimento dalle Autorità competenti e l’iscrizione all’Anagrafe Onlus, presso l’Agenzia delle Entrate – Direzione Regionale del Piemonte. Pertanto, le liberalità in denaro o in natura, erogate da persone fisiche o da enti soggetti all’imposta sulle reddito delle società a favore dell’Aisla Onlus, potranno fruire dei seguenti benefici fiscali, a condizione che il versamento sia eseguito tramite conto corrente bancario o conto corrente postale dell’Associazione.

Secondo il D.L. n. 35 del 14/3/2005 (convertito in Legge n. 80 del 14/5/2005) le persone fisiche e le aziende che hanno scelto di fare una donazione a favore dell'AISLA Onlus possono dedurre da reddito la somma versata nel limite del 10% del reddito dichiarato e comunque nella misura massima del 70.000,00 Euro l'anno.

• Per le persone fisiche:
si è passati dunque dal precedente sistema di detrazione d’imposta (pari al 19% della donazione fino ad un massimo di euro 2.065, 83) all'attuale sistema di deduzione dal reddito imponibile.

• Per le aziende:
è rimasto il sistema delle deduzioni ma sono stati elevati i limiti massimi.
Le aziende, infatti, prima potevano dedurre la donazione nel limite del 2% del reddito imponibile o fino a 2.065, 83 euro. Ora, invece, possono scegliere la soluzione a loro più conveniente tra la deduzione del 10%, con limite massimo di 70.000 euro e quella prevista dall'art. 100, comma 2, lettera H, del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (D.P.R. 917/86) ovvero la deduzione fino al 2% del reddito dichiarato senza alcun limite massimo.

La documentazione dei versamenti effettuati deve essere tenuta a disposizione per eventuali controlli ed è costituita dal bollettino di conto corrente postale o dalla lettera di addebito della banca – Decreto Legislativo 9 luglio 1997, n. 241 art.23.

Galleria Fotografica

February 2019
MTWTFSS
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728 

Login

Utenti Online

Abbiamo 18 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti Registrati

  • harnthemstucou1974
  • tyastersimpti1984
  • somilpave1980
  • maucolgeno1972
  • raltebodi1983