AISLA - Sezione Trentino Alto Adige

SLA Io non mi arrendo - un libro di Giuseppe Trupia

"Con mia moglie abbiamo avuto un figlio. Tutto evolveva al bello, ma le difficoltà della vita erano iniziate e per me è diventata una sfida giornaliera: avevo 37 anni quando la malattia ( SLA ) ha fatto la sua comparsa.
Nel mio libro parlo delle difficoltà dovute alla malattia, ma anche dell'affetto dei familiari sempre presenti e del calore umano che danno gli amici e l'aiuto che possono dare nei momenti di sconforto.
La SLA è una malattia molto invalidante, in poco tempo si perde la capacità di camminare, mangiare dalla bocca, gesticolare e in molti casi anche quella di respirare.
Certamente la vita è bella e vale la pena di viverla serenamente con tutti, anche se con mille difficoltà. Sarebbe comunque auspicabile anche in queste condizioni stare con i propri familiari. Nel mio stato non bisogna farsi tante illusioni, la vita ha un traguardo per tutti e il domani è sempre incerto."

È con queste parole che Giuseppe Trupia introduce il suo primo libro, dal titolo "SLA Io non mi arrendo". Giuseppe, nato a Canicattì nel 1968, ha presentato il suo scritto il 25 agosto presso la RSA di Riva del Garda, dove attualmente vive. Un uomo tenace, coraggioso e con tanta voglia di vivere, perchè come dice Giuseppe "La vita è bella e anche con mille difficoltà va vissuta".

CLICCA QUI per acquistare il libro!

 

Galleria Fotografica

October 2019
MTWTFSS
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031 

Login

Utenti Online

Abbiamo 5 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti Registrati

  • uldtpxj
  • bajdbi
  • The best girls for sex in your town http://www.lookweb.it/sexygirlsinyourcity75794?u=46n
  • yhllsc
  • qiduxo